martedì 9 novembre 2010

Come fare un mobile in stile Shabby Chic



cco qui una piccola guida per come trasformare un vecchio mobile in stile Shabby chic. Innanzitutto, doverosa premessa, i mobili che passeranno sotto le vostre mani d’artista apprendista sarebbe meglio non fossero di pregio. Certi pezzi d’antiquariato, per quanto possano sembrare pesanti e lontani dal vostro gusto, a mio modesto parere non si adattano a trattamenti di questo tipo. Si possono riadattare in casa, rendendoli protagonisti in un arredo dai toni neutri o bianchi (ma se proprio non vi piacciono forse potreste venderli) Ad ogni modo dovreste avere un tocco a prova di errore per avere il coraggio di rischiare di rovinare mobili di pregio. Quindi il mio consiglio è di scovare in soffitta, in cantina, in un casale abbandonato, nei mercatini.. vecchi mobili da riadattare. Vi propongo tre metodi :


1) Shabby- versione 1: Si inizia carteggiando per bene il vostro mobile/baule/cassettiera/cornice/etc. e rimuovendo con un panno morbido i residui di polvere. Nel caso il colore del legno fosse troppo chiaro è necessario passare anche un mordente. Ora dipingetelo con un colore acrilico bianco o avorio (interessate anche la versione rosa cipria o crema). Prima proteggere con il nastro di carta eventuali aeree da non dipingere e che non possono essere smontate. Lasciare asciugare. Strofinate una candela nei punti che volete usurare e passare un’altra mano di colore. Il colore tenderà a staccarsi proprio in questi punti. Ad asciugatura terminata levigate delicatamente (o con più vigore se si vuole accentuare l’effetto Shabby) con la lana d’acciaio inumidita i punti di maggiore usura. Per completare l’opera, proteggete il vostro mobile passandovi l’apposita cera con un panno morbido. [ Casa Chic, I segreti dello stile Shabby Chic, Anno III N° 17- bimestrale ottobre- novembre 2010]

2) Shabby- versione 2: Carteggiare il mobile con una carta abrasiva. Passare una candela bianca sulla superficie, insistendo sui bordi. Dipingere con acrilico bianco/avorio/rosa cipria. Una volta asciutto passare la carta abrasiva qua e là, sugli angoli e attorno ai pomelli/maniglie per creare macchie usurate non molto ampie. Spolverare la polvere con un pennello grosso. [Idee facili per decorare casa, Anno I N°1- Bimestrale Novembre/2010]

3) Shabby-versione Cosetta: Cosetta è una deliziosa signora molto elegante amica di mia madre. Oltre ad essere una bravissima decoratrice è arredatrice per passione. Tra i suoi tanti lavori, ha trasformato una vecchia libreria anni ’70 ed una sedia imbottita stile settecentesco con uno stile Shabby personalizzato veramente di gran effetto. L’idea di base è che tutte le varie stratificazioni siano di difficile resa senza un’ottima mano. Quindi lei, per prima cosa, ha passato uno sverniciatore (dice che le spugnette abrasive righino il mobile) poi un acrilico color avorio. Ad asciugatura terminata ha creato delle sfumature anticate con un acrilico marrone con qualche goccia d’oro. (a vostra discrezione se utilizzare un pennello o una spugnetta) La resa è davvero ottima, e perfetta per chi ha una casa in quella che si definisce “arte povera”con tanti mobili in noce, oppure con un arredo d’antiquariato e sedie imbottite di velluti preziosi. In questi contesti un bianco sparato in stile nordico stonerebbe molto.

Ed ora, a voi la scelta! Avete trasformato qualcosa in stile Shabby? Ps- Ho utilizzato come fonti appositamente riviste uscite da poco, di modo che possiate trovarle ancora in edicola se avete bisogno di altre ispirazioni! Buon Shabby!

15 commenti:

  1. Ciao Marti !!
    che bello questo tuo post , è davvero interessante anche per me che non ho mai trasformato mobili in vita mia...
    A proposio volevo dirti questo, ieri alla fine della spesa mi sono fermata nel reparto riviste ed ho notato almeno 4-5 riviste che parlavano dello stile Shabby, delle case di campagna , delle case con arredamento country-chic e altre riviste davvero molto belle almeno da una rapida sfogliata ....mi ci sono persa !!
    E fra me e me dicevo doamni lo dico alla mia amica Martina ....è la sua passione !!!
    Ne ho vista una in particolare che mi piaceva molto Ville e Casali...interessantissima !!!

    petalo

    RispondiElimina
  2. Ciao dolce Petalo! ;) Lascia stare.. ogni volta che vado in edicola rimango ipnotizzata dalla zona delle riviste in stile country chic! ;) La mia preferita è Casa Chic, seguita a ruota da Vivere Country.. poi per il resto vado a sentimento! Il "problema" è che non sono proprio economiche e alla lunga uscire con grossi bottini è piuttosto oneroso! :( Bisous!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Ho letto con attenzione i metodi che hai proposto... la candela la usavo per far staccare il colore dalla tela in alcune esercitazioni di arte a scuola. Non avevo mai pensato che poteva essere usata per i mobili! Il mio baule è un'ottima cavia: vecchio ma non pregiato! Mio padre nel tempo libero restaura mobili ma non aveva idea di come dare l'effetto shabby... lui è piuttosto tradizionale... sai gomma lacca e cose simili, ma con il metodo giusto mi può dare una mano: gli farò vedere le diverse tecniche! Grazie e chiaramente ti farò vedere il "prima della cura" e "dopo la cura" (se sarà presentabile! :D)
    Mari

    RispondiElimina
  4. Mary io adoro i vecchi bauli! Sono sicura che il tuo papaà, se gli fai vedere l'effetto finale, potrà raggiungere risultati molto simili allo Shabby anche con metodi tradizionali. Come scrivevo, anche l'amica di mia madre non ama i nuovi metodi con candele e simili, bisogna provare e riprovare finchè non si trova il proprio metodo. Magari prima prova su un pezzettino di legno o una vecchia anta prima!

    RispondiElimina
  5. Ciao Martina e ciao Mari_T ...ci troviamo sempre qui noi tre...
    Martina , hai ragione ma io ho un debole per libri e riviste ...ne rimango incantata soprattutto dopo la spesa quando arrivo al reparto riviste me le guardo con calma ..ahhhhh divino davvero , mi rilassa molto !!
    A proposito..ieri matina ho acquistato Casa Chic edizione speciale Natale ...prendilo è molto interessante e poi inaugura l'imminente periodo natalizio !! Burda era meglio secondo me , ma anche questo non è male davvero !! E poi ti segnalo anche Cucina Moderna molto interessante come rivista di cucina e l'edizione sempre di cucina moderna Oro che parla di dolci, torte , biscotti e tutto ciò che è dolce , ci sono spiegazioni e ricette buonissime e bellissime da vedere !!!!
    Scusa l' off topic .. un bacione ad entrambe

    RispondiElimina
  6. Ciao Petalo, non ti preoccupare, nelle chiacchiere non esiste l'"off topic" :) Anch'io ho preso Casa Chic Natale.. ma mi è piaciuta solo una casa, il resto ni. Burda ha vinto la gara, ma ancor di più un altra rivistina piccina che al momento non ho sottomano.. appena ho il titolo ti dico! Presto metto un nuovo post! Baci!

    RispondiElimina
  7. Ciao Martina complimentissimi hai delle pagine SQUISITE!!!
    Sono molto molto interessanti!!
    Volevo chiederti una cosa riguardo trasformare un mobile in stile Shabby che non ho assolutamente trovato nel web...e questo è strano visto le miriadi di mobili fatti con questo materiale.
    Stò parlando di mobli fatti con il compensato o simili e poi ricoperti da uno strato sottilissimo di legno o carta, si usa lo stesso metodo? Come si può fare a trasformare questo tipo di mobili?
    QUALCUNO MI AIUTIII!!!!
    Grazie mille!!!

    RispondiElimina
  8. Cara Babywhere, i mobili fatti in compensato spesso possono essere ricoperti con carta da parati.. oppure passati col mordente e successivamente trattati con metodo shabby. E' questo che intendi? Se mi invii una foto del mobile che intendi provo ad aiutarti meglio ed essere più specifica! un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Carissima martina grazie mille, ho la foto ma non so come e dove posarla potresti indicarmelo tu? grazie mille!!

    RispondiElimina
  10. Cara Baby, puoi scrivermi a cipriaretro@gmail.com

    RispondiElimina
  11. grazie mille ti scrivo subito!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao! Ho molti mobiletti in stile etnico-arte povera e cercavo dei consigli per rinnovarli in stile shabby chic o provenzale, i tuoi consigli sono preziosi! Grazie!

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Grazie per i preziosi consigli. Ho sei sedie da trasformare e pensavo proprio allo shabby chic...incrocio le dita e compro il materiale...speriamo bene!
    www.alidangela.com

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...