cappelli

Il leggendario basco

venerdì, dicembre 03, 2010



a neve è arrivata e con lei le temperature sempre più glaciali. Per affrontare le intemperie oltre a un cappotto di calda lana (o un pratico piumino) valgono le vecchie raccomandazioni della mamma: sciarpa, cappello e guanti. I cappelli li adoro e, ad ogni cambio di stagione, amo fare una capatina alla cappelleria Miselli, in Corso Duomo. É una bottega storica d'inizio ’900 deliziosa, piccola ma accogliente, piena di specchi e attrezzi d'epoca, come la macchina allargacappelli ed i misuratori in legno. All'ingresso vigila un bassotto simpaticissimo, spesso brontola ma, giustamente, forse anche voi ne avreste a male se disturbassero costantemente il vostro sonnellino. Quando si aprono le grandi ante sono già pronta a sognare: cappelli d'ogni foggia, per l'inverno tanto tweed, pura lana vergine, cachemire, nelle tonalità del grigio, blu, nero,tortora, caffè, ma anche qualche tocco di panna. I Borsalino fanno capolino, ma rimango ammaliata dal basco di cachemere grigio perla Riviera. Lo provo. Lo adoro. Ma non mi lascio incantare dal primo, ne provo di diverse fogge e colori, ma poi ritorno a lui, al leggendario basco, con quel piglio così rivoluzionario ma artistico. Così romantico e pratico. Ripenso a Picasso, a Greta Garbo, a Faye Dunaway. Impossibile lasciarlo lì. Commenta la ragazza sorridendo “chi porta il basco è difficile che riesca a portare altro..”. Ed è proprio vero, tra i copricapi rimane tra i miei preferiti. Inoltre, nelle città di provincia dove un cappello rigido sembrerebbe troppo eclettico e tra la folla spopolano i berrettoni con pon pon, il basco rimane, a mio avviso, un'elegante e splendida via di mezzo.

E voi? Vi siete imberrettate?

You Might Also Like

5 commenti

  1. Ciao Martina, che post meraviglioso!
    Sembra di entrare con te nel negozio!

    RispondiElimina
  2. Ciao Marti e Mari ,
    già cara il tuopost è assolutamente delizioso , io che solitamente sto bene con pochissimi tipi di cappelli anzi forse quasi nessuno a mio avviso , rimango affascinata dalla descrizione della tua visita nel negozio...magari se ci facessi un giro anche io troverei il mio basco .......
    un bacio cara

    RispondiElimina
  3. Buongiorno dolci amiche! @ Mari, se vedessi questa cappelleria sono sicura che te ne innamoreresti anche tu! :)
    @ Caffèlatte: Sicuramente c'è un basco che dona anche a te, è un capo molto versatile, senza contare che quelli più morbidi sono modulabili e lo posizioni a tuo piacimento. Poi con un visino carino come il tuo come fa a non starti bene? un bacione! :)

    RispondiElimina
  4. Marti , sei adorabile , grazie del complimento !!
    Allora facciamo cosi dobbiamo organizzare un incontro cosi quel giorno che ci troveremo faremo insieme un bel tour di shopping anche in un negozietto di cappelli delizioso , come quello di cui ci hai raccontato e cosi insieme troveremo il cappello più adatto a me !! Poi con il tuo raffinato gusto , non potrò che trovare il meglio che c'è !! un bacio
    Un grande bacio anche a Mari !!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono molto i baschi, complimenti hai scelto delle foto molto belle!!!! Ciao, Simonetta

    RispondiElimina