bohémien

"Nel segno del Giglio" Autunno- parte 5

sabato, ottobre 15, 2011

Siamo nel cuore del fine settimana, voi vi starete magari facendo belle per una cenetta al ristorante o, ancora meglio, tra le accoglienti mura domestiche. Io raccolgo per voi le ultime foto di "Nel segno del Giglio" edizione autunnale, evento avvenuto una settimana fa a Colorno (PR).
Dalla prossima settimana ritorniamo ai tempi d'una volta, sarò con voi il martedì ed il venerdì per i post e farò qualche capatina durante la settimana per rispondere ai vostri, sempre graditi, commenti.
Inizio con questo splendido banco bohémien: stoviglie antiche, porcellane, brocche in latta e scodelle da colazione.




Potete acqusitare queste meraviglie nei negozi di due sorelle:
MIELE
via Sauro, 22- Parma
349- 7155888

ALVEARE
Borgo del Canale, 2- 43121

Rimaniamo sempre in un decadente mondo fatato, dove vi sono splendidi tavoli in ferro battuto bianco e sedie con ricciolini rococò..


.. dove prendere un corposo tè: secondo voi quanto sono rimasta a bocca aperta dinanzi a queste tazze di giglio con relativa teiera en pendant?


Vassoi romantici

E ancora fini tazze in porcellana

Panchine romantiche dove ascoltare poesie d'amour..


meravigliose piccole serre dove tenere al calduccio i vostri fiori


E quali creature delle fiabe non potevano mancare? Ma le fate!

Delicatissime fatine artigianali che portano con sé innaffiatoi, orsetti, gabbiette per uccellini, torte, cuori e piume.
Le fatine le trovate da
JO
Via Trento 6
42042 Fabbrico (Reggio Emilia)
0522 660922- 33902912523
gboccalini@tin.it

Ogni palo ha un cappello di paglia, per proteggersi con grazia nelle afose giornate estive.

La Provenza è nel cuore di molte di noi, così come i profumatissimi sacchettini di lavanda, immancabili nei nostri cassetti.
Ogni sacchetto ha una lettera finemente ricamata in beige. Il connubio di colori naturali è sempre vincente.


La gita, ahimè, è ufficialmente conclusa. Saluto questo splendido giardino ed i suoi bravissimi espositori..

saluto le mie adorate rose



E vi dò appuntamento alla prossima settimana, augurandovi un dolcissimo weekend d'autunno.

You Might Also Like

8 commenti

  1. Bellissimo reportage!
    Se avessi saputo del'evento avrei fatto un salto, da Mantova sono proprio vicina.
    Se ti interessa sabato 23 a Gonzaga, qui vicino a Mn c'è u bellissimo mercatino del "C'era una volta" con 500 espositori.
    Magari lo conosci già!
    Ciao
    Sara

    RispondiElimina
  2. Anche a me è piaciuto molto il tuo reportage, hai un modo di descrivere le cose unico.
    Bacione, ciao Martina. :-)

    RispondiElimina
  3. Stupenda la piccola serra e ovviamente anche i sacchettini profumati :-)

    RispondiElimina
  4. Veramente da vedere...ad Aprile (intorno al 25) c'è l'edizione primaverile con bulbose a iosa... ci si va anche col trenino della linea Parma-Brescia (l'ho preso per andare a Canneto che è poco distante) un vero trenino vintage che ferma in stazioncine ibernate nel tempo...

    RispondiElimina
  5. ♥ Cara Sara, grazie per la tua segnalazione. Del mercatino del "C'era una volta" ne ho sentito parlare ma non ci sono mai andata, questo sabato se riesco verrò molto volentieri! Grazie di cuore!
    ♥ Cara Simona, tu sei sempre tanto generosa con me! :)

    RispondiElimina
  6. ♥ MondayTalkGirl, la piccola serra mi piaceva tantissimo, se le mie finanze me l'avessero permesso me la sarei portata a casa! :)
    ♥ Zietta Annita, col trenino vintage il quadretto è completo!

    RispondiElimina
  7. Ops...mi sono accora di un errore: il mercatino a Gonzaga è DOMENICA 23
    Perdono.
    Ciao,
    Sara

    RispondiElimina
  8. Appuntato Sara!
    Grazie ancora!

    RispondiElimina