neve

Plumcake allo yogurt e una domenica nella neve

mercoledì, febbraio 15, 2012

Care cipriaretroiste, dopo una lunghissima giornata rivivo con voi alcuni scatti della mia ultima domenica. Prima di tutto vi passo una bella ricettina per un plumcake molto leggero perfetto per la prima colazione o per il tè delle cinque; la ricetta è una mia variante della “torta di yogurt e mirtilli” di Sigrid Verbert presente nel suo libro “Regali golosi” (Firenze, Giunti Editore, 2010) tra parentesi vi metto anche gli ingredienti modificati o mancanti di modo che la possiate realizzare come più vi compiace.


Plumcake allo yogurt


Ingredienti
*250 gr di yogurt bianco naturale fatto in casa (Sigrid mette 250 g di yogurt magro)

* 200 g di farina
*100 g di zucchero
*80 g di olio vegetale
*2 uova e 2 tuorli meglio se biologiche o almeno da allevamento a terra
*50 g di amido di frumento
1 cucchiaino di estratto di vaniglia naturale
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
(125 g di mirtilli freschi )

Preparazione
Sbattere le uova con lo zucchero per un paio di minuti fino ad ottenere un composto bello spumoso. Aggiungere, sempre sbattendo, i tuorli e lo yogurt, l'estratto di vaniglia e il sale. Incorporare poi, con la spatola,la farina, l'amido e il lievito, precedentemente mescolati e setacciati, e infine l'olio a filo, fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Incorporare i mirtilli e versare il tutto in uno stampo da plumcake, riempendolo ai tre quarti. Infornare a 160°C per circa 50 minuti. Lasciar raffreddare e sformare.


Una passeggiata serale verso la prima collina..


in uno dei miei paesi preferiti..

Una cioccolata calda e le frappe di carnevale per concludere la giornata in dolcezza


You Might Also Like

14 commenti

  1. Che post goloso! Che mood very very cipriarétroistic!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aggettivo cipriaretroistico tradotto è fantastico zietta, lo importiamo su "Vintage Parlor"? ;) Verremmo capite dal mondo? Qui ci vuole una nuova voce enciclopedica con descrizione dettagliata di cosa è cipriaretroistico! ;)

      Elimina
  2. Bella questa ricetta! Il plumcake sembra, ma non è molto facile da fare!
    Belle anche queste immagini del paesaggio.. la neve ha un suo fascino:)
    A presto, ti seguo con piacere:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai Claudia che se amalgami gli ingredienti con cura e calma ti verrà un plumcake sofficissimo! ;) Grazie per seguirmi anche qui!

      Elimina
  3. Che voglia di una pausa golosa che mi hai fatto venire, Marti... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari questa è una ricettina super light quindi si può peccare senza sensi di colpa ;)

      Elimina
  4. che bella atmosfera!!!coccolosa....buona serata
    Marika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ;) La Domenica richiede un clima così vero? ;)

      Elimina
  5. Foto stupende , ricettina gustosa !!
    Da provare assolutamente ...

    Bacio
    http://memyselfandanautumnday.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caffelatte se la provi fammi sapere ;) Io, prima di infornare, spolvero sempre la superficie con zucchero di canna.. così viene una bella crosticina dorata!

      Elimina
  6. Che aria romantica e fiabesca si respira sempre a Castelvetro, con la neve poi! Anch'io ho luoghi del cuore ai quali torno sempre volentieri, indipendentemente dal mio stato d'animo perché, come buoni amici, sanno ascoltarmi, piangono e gioiscono con me e riescono, ogni volta, a regalarmi benessere.
    Plumcake, piuttosto che frappe e cioccolata calda con panna: l'ideale dopo una piacevole passeggiata al crepuscolo... Complimenti Martina per questo meraviglioso post! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lia,grazie di cuore! E se ci fosse una medaglia alla lettrice più attenta tu l'avresti già vinta! Come facevi a ricordarti di Castelvetro e riconoscerla? Bravissima! E' decisamente uno dei miei posti preferiti.. nel mio caso non sempre alleviano l'animo, ma sono i luoghi che ho fatto miei e vi ritorno con piacere. ;)

      Elimina