ecologia

Il mercato contadino

lunedì, luglio 02, 2012

Fare spesa a km zero è sicuramente una buona abitudine ecologica, tra i diversi canali merita un posto d’onore il mercato contadino. D’estate sono frequenti in molte città ed anche nei piccoli paesini, una volta localizzato il punto d’incontro potrete poi scegliere i vostri banchi preferiti ed avere un contatto diretto col coltivatore: la bellezza di questo tipo di commercio è di poter avere un dialogo vis-à-vis con chi ha coltivato la frutta e la verdura che andrete a mettere nelle vostre tavole, di apprezzare la loro fatica, sapere con esattezza quando è stata colta e, perché no, chiedere qualche indicazione per nuovi metodi di cottura o ricette speciali.
Io come sapete, sono abbastanza vagabonda e vado in diversi posti, ma spesso d’estate capito nel mercato contadino di Modena al Parco Ferrari.





Voi frequentante i mercati contadini? Saranno meravigliosi e variopinti i banchi colmi d’ortaggi e frutti?

You Might Also Like

11 commenti

  1. Cara Martina, ci sono, ci sono...
    Purtroppo ancora di stracorsa per un po' di giorni... Ti dico subito che non vado ai mercatini per mancanza di tempo, ma cerco di acquistare frutta e verdura bio anche al supermercato o nel mio insostituibile negozio bio. Spero di aver tempo e modo di "razzolar" per banchi e banchetti almeno quest'estate.
    Un abbraccio grande, Lia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lia, dalle mie parti nei negozi bio frutta e verdura hanno prezzi proibitivi e, quando proprio mi trovo a corto, anch'io scelgo le linee biologiche all'interno di normali supermercati... ma quando proverai la frutta dei contadini, maturata al sole e succosa non riuscirai più a tornare indietro ;)

      Elimina
    2. Martina adorata, forse dimentichi che i miei nonni materni erano contadini ed io ho trascorso la mia prima infanzia in una cascina, potendo gustare la frutta cogliendola direttamente dalle piante... In questi giorni, invece, mi reputo felice se trovo il tempo di farmi la tinta! Da me, perché sai anche che ho in odio la categoria dei parrucchieri, specie di quelle che hanno il famoso bigodino al posto del cervello e che pretendono di cambiare la tua immagine in toto e di psicanalizzarti! Lo so, sono presuntuosa, ma ne ho anche le scatole stra-piene! :)
      Fortunatamente per me, il negozietto bio, da cui mi servo abitualmente, non ha prezzi poi così alti e, comunque, la qualità dei prodotti è impareggiabile rispetto a quella del supermercato: basta solo fare scelte oculate ed astenersi da quanto è più caro (ciliegie a parte, perché Alessandro ne va matto!).
      Un mega abbraccio!

      Elimina
  2. Che splendide ciliege *_*

    io si, vado spesso al mercato a comprare frutta e verdura, lì è molto più buona :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Okashi Lau, benvenuta! Sono d'accordissimo con te, come dicevo a Lia, per me non c'è paragone! ;)

      Elimina
  3. Il giovedì mattina, se posso, accompagno mia nonna al mercato sotto casa: frutta e verdura in gran quantità e assolutamente di stagione! Buona e salutare! ^_^
    Caterina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che carina Caterina, a far spesa con la nonna! Hai ragione, è una bella e salutare abitudine ;)

      Elimina
  4. Io vado sempre per mercatini, il mercato di frutta e verdura vicino casa mia è molto famoso qui a Roma, peccato che ora lo hanno spostato e non ci sarà più quel fascino di tradizione che si respirava prima. Comunque io compro sempre cose di stagione sui banchi dei contadini, le foto sono bellissime, Fulvia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fulvia, chissà che meraviglia doveva essere il mercato contadino a Roma, chissà perché le cose belle durano sempre poco ;( Hai il mio appoggio sui prodotti di stagione, io aspetto sempre il periodo più giusto (con un notevole risparmio tra l'altro ;)

      Elimina
  5. Vorrei fare più spesso la spesa in questo modo! Di fatto non riesco quasi mai! :(
    Sarebbe una buonissima abitudine!
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mari, purtroppo per chi lavora no-stop fino a tardi può riuscire difficile a fare scelte di questo tipo; ad ogni modo informati sui mercatini serali (a Modena d'estate c'è "Bio di sera") oppure prendi l'occasione per un giro fuori porta nel weekend direttamente a casa dei contadini ;)
      Un abbraccio a tutte!

      Elimina