bohémien

Case e stili: bohémien

giovedì, settembre 27, 2012

-->

Quest'autunno ho deciso di mutare il nostro appuntamento sulle case in stile Shabby Chic annettendo più e diversi stili d'arredare, ed ora vi enuclerò le motivazioni che mi hanno portato a questa scelta:
  1. quest'estate ho soggiornato in un agriturismo tutto arredato in stile Shabby e l'ho trovato un po'  stucchevole
  2. Lo shabby chic così come il country chic stanno diventando esageratamente di moda, tanto che le case iniziano ad assomigliarsi tutte.La ciprairetroista, si sa, anticipa le mode e le padroneggia, sicuramente non le subisce.
  3. Lo stile di una casa rispecchia appieno lo spirito di chi vi abita, le sue esigenze, il suo modo di vivere, i suoi gusti, le sue passioni.. così che uno stile solo non potrà sicuramente ricoprire le tante sfaccettature delle personalità umane. Una casa con stile non assomiglierà ad una rivista d'arredamento ma sarà un mosaico delle peculiarità di chi la vive.

Dopo questa lunga introduzione, inizio col proporvi una casa in stile bohémien: un ambiente che parla di viaggi, di spiriti erranti, tocchi di colori esotici, una casa da vivere appieno, confortevole ma nello stesso tempo eclettica.
La trovate un po' disordinata? Per la felicità dei disordinati non vi è nulla di più soggettivo dell'ordine: ognuno ha le sue categorie e classificazioni, così che ciò che è molto ordinato per qualcuno è disordinato per l'altro e viceversa. Vi ho forse fatto confusione? ;)

photo

photo

photo

photo
photo

You Might Also Like

2 commenti

  1. La mia preferita è la seconda immagine...
    Una mansarda molto romantica ;)

    RispondiElimina
  2. Il parere della zia: la cipriarétroista sceglie le cose (nell'arredare e in tutto) per l'intensità del loro significato, quando uno "stile" diventa "moda" perde un pò di significato che si riversa nel significante (Saussure) in breve accostate oggetti-segni che amate per un motivo o per l'altro e avrete uno stile bohéme senza averlo cercato... che è il colmo della sprezzatura e della serendipity!

    RispondiElimina