bon ton

Tavole pasquali

martedì, marzo 26, 2013


Se la Primavera è latitante le vacanze pasquali finalmente si avvicinano. I cristiani celebrano la risurrezione, gli ebrei la liberazione e per gli altri è un momento di riflessione sulla rinascita (o anche una scusa per deliziarsi con uova di cioccolata e soffici colombe).

Per contrastare il grigio di questi giorni ho iniziato a sognare mise en place pasquali dai toni pastello.
Eccovi la mia selezione del giorno.

In questa tavola si usa, in modo geniale, una ghirlanda come sottopiatto che ricorda i nidi, simbolo pasquale per eccellenza. I colori predominanti sono il bianco e l'ecru scaldati da un tocco di giallo pulcino.

 Qui sono stata ottimista e ho immaginato una tavola all'aperto, una splendida tovaglia in seta grezza (o forse persino juta) con splendide peonie a decorare l'insieme.
 Anche qui all'aperto, questa volta tavolo in versione buffet. L'idea innovativa? La cassetta di legno con dentro vasetti e bottiglietti riciclati con fiori di campo. Eco Chic!
 Flûte di champagne rosé? Le atmosfere regali arrivano dal piatto prezioso e dal bouquet elegantemente posizionato nella caraffa di porcellana.
 Giochi da bambine: un té fanciullesco con simpatiche tazze con coniglietti e uccellini sparsi qua e là. La tovaglia? Rosa bebé!
 Azzardi contemporanei: solo un runner, mentre piatto e posate rimangono sul tavolo nudo. Molto scenica la foto ma personalmente in questo sono conservatrice e non rinuncerei alla tavoglia.
 E voi? Cosa farete per Pasqua? Avete immaginato qualche bella mise en place?
[Photo 1-2-3-]

You Might Also Like

8 commenti

  1. Stupenda la terza verzione,tipo rustica,grazie per rallegrare questo grigiore con il calduccio dei toni pastello,un abraccio e Buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
  2. una più bella dell'altra..... prendo spunto per le mie prossime tavole all'aperto.... grazie
    un bacio e Buona Pasqua. Claudette

    RispondiElimina
  3. Cara Martina,
    sarò affetta da sindrome di Peter Pan, ma l'immagine che maggiormente m'ispira tenerezza è la piccola tavola rosa... Forse perché da piccola non ho giocato abbastanza al tè delle bambole? O forse perché, non sentendomi la canonica «signora», non posso che recitare un simile ruolo e vederlo giusto come un gioco...
    Goffman con me ci sarebbe andato a nozze: non hai mai la sensazione che le cose della quotidianità accadono come per finta?
    Perdona la mia divagazione; magnifico post!
    Ti abbraccio, tua Lily

    RispondiElimina
  4. Cara Marti, vedere una tavola apparecchiata all'aperto mi ha dato una sensazione bellissima, sarà anche che sono mesi che fa freddo e si esce poco!

    RispondiElimina
  5. Queste tavole sono veramente molto carine, fresche ed eleganti, auguro anche a te una serena Pasqua e Pasquetta, un abbraccio, Fulvia.

    RispondiElimina
  6. Un bel post! Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  7. Grazie di cuore a tutte per i vostri commenti!
    un abbraccio
    M.

    RispondiElimina
  8. Che carine queste tavole, non sembrano la mia!

    RispondiElimina